Trattamenti Viso

massaggi

I-Phor

L'apparecchiatura I-phor utilizza una corrente che opportunamente modulata permette alla'apparecchiatura di espletare un'attività terapeutica propria e un contemporaneo effetto di veicolazione mediante elettroosmosi e elettroporazione per il viso e per il corpo. Le indicazioni sono una sinergia tra effetto della corrente generata con le opportune modulazioni e attività svolta dai principi attivi della sostanza veicolata nei tessuti. L'elettroporazione con I-phor® della B&B srl consiste nella somministrazione cutanea di impulsi elettrici a frequenza sinusoidale che "aprono" delle porte funzionali nella membrana cellulare, come dei "canali" nelle strutture tessutali, e attivano delle correnti di liquido interstiziale che utilizzano proprio questi canali per portare le molecole di principio attivo (elastina, collagene, acido ialuronico, dermocosmetici, peeling chimici dolci, vitamine, aminoacidi), disciolte in un gel a base acquosa, nell'ambito della matrice interstiziale e/o all'interno della cellula.E' stata definita "mesoterapia senza aghi" ed anche "ionoforesi senza calore".

Il trattamento è assolutamente indolore.

La molteplicità di principi attivi veicolabili consente di impiegare con estremo profitto la metodica, con un ampio ventaglio di indicazioni quali:

Acne: la dermoelettroporazione garantisce una percentuale di successo dell'86% nella terapia dell'acne cicatriziale. Il trattamento prevede 4 o 5 sedute all'anno.


Rughe 
: un numero variabile da 5 a 15 sedute consente di ottenere una diminuzione della rugosità prossima al 70%.


Labbra 
: la transdermal electroporation determina l'aumento del turgore e del volume delle labbra, veicolando molecole che trattengono acqua, (acido ialuronico).

trattamenti viso
trattamenti viso
trattamenti viso

L'acido Mandelico

Appartiene alla famiglia degli alfa idrossiacidi. E' un derivato dell'estratto di mandorle amare. Avendo una una molecola grande e quindi un ingombro maggiore dell'acido glicolico e dell'acido piruvico, è caratterizzato da una bassa capacità di penetrazione, esercitando un'azione in superficie per cui è stato definito il "peeling della cute" e parimenti, non essendo fotosensibilizzante, è applicabile in tutti i periodi dell'anno, per cui è stato definito "peeling per tutte le stagioni".

In pratica viene proposto come peeling chimico per trattare la cute affetta da photoaging, discromie senili, cloasma (chiazze simmetriche di colore brunastro, distribuite alla fronte, al labro superiore, al dorso del naso, frequenti nelle donne giovani), elastosi, acne.

Per maggiori info su tutti i trattamenti viso clicca qui .

Share by: